Idee succose

Non solo arance. La Sicilia è anche la terra della frutta tropicale

Se pensiamo ai frutti coltivati in Sicilia, non pensiamo subito alla frutta tropicale, ma bensì agli agrumi!

Arance, limoni, pompelmi e mandarini rubano la scena a mango, papaya, avocado, banane di produzione siciliana.

In realtà, la coltivazione di frutta tropicale in Sicilia non è una tradizione, ma un trend nato dal clima favorevole e dalle richieste del mercato.

La Sicilia, infatti, offre un clima molto simile a quelle zone dell’Asia e dell’America latina in cui sono presenti le piantagioni di frutta tropicale.

Una richiesta che parte dai consumatori

Secondo un sondaggio della Coldiretti, 6 italiani su 10 (il 61%) acquisterebbero frutta tropicale italiana se fosse disponibile nei market, a discapito della controparte estera.

Dallo stesso sondaggio è venuto fuori un altro dato molto interessante: il 71% degli italiani sarebbero disposti a pagare di più (rispetto a prodotti importati da Asia e America Latina) per l’acquisto di frutta tropicale made in Italy.

La scelta è dovuta ad una maggior freschezza dei frutti che impiegano minor tempo per passare dalla raccolta alla tavola del consumatore e da una maggiore sicurezza sui processi di coltivazione. Secondo Coldiretti, quello della frutta tropicale made in Italy è un fenomeno destinato a modificare le scelte di consumo nei prossimi anni.

Sostituire l’assenza di agrumi siciliani

In assenza delle nostre amate arance siciliane, abbiamo scelto di offrire ai nostri clienti il meglio della frutta tropicale prodotta nella nostra amata isola.

È già disponibile sul nostro e-commerce l’Avocado Siciliano Hass Bio, protagonista della prima promozione “Fresh Sale” del mese di maggio.  Coltivato con metodo biologico alle pendici dell’Etna, l’avocado Siciliano Hass è il migliore per il suo gusto intenso e la polpa ricca e cremosa. Per gusto, dimensioni e resistenza è la varietà di avocado più commercializzata al mondo!

Ma non solo, presto sul nostro e-commerce potrete trovare Mango, Papaya e Litchi. Continuate a seguirci per scoprire la data del loro arrivo!

Back to list