Torna indietro

Scorzette d’arancia candite: ecco come prepararle in casa

Le scorzette d’arancia candite sono una vera bontà per il palato ed è un modo perfetto di riutilizzare le bucce delle arance biologiche.

Le scorzette d’arancia rappresentano la squisitezza della pasticceria Siciliana, racchiudendo il sapore ed il profumo di un prodotto unico in tutto il mondo. Sono un ottimo fine pasto e perfette per arricchire pietanze dolci, rilasciando un piacevole aroma di agrumi.

Per preparare queste sfiziosità, bastano davvero pochi ingredienti: acqua, zucchero e, ovviamente, arance biologiche.

Ecco cosa ti servirà per preparare due barattoli da 250 gr di scorzette di arance candite BIO:

– 1 kg di arance biologiche;

– 600 gr di zucchero;

– 1 lt di acqua.

Per iniziare la preparazione delle scorzette basterà sbucciare le arance, facendo in modo di seguire il verso degli spicchi, per ricreare delle striscioline dalla dimensione di 0,5 cm circa.

Dopo di che, far bollire in un pentolino per 5 minuti le scorzette, per poi scolarle e lasciarle raffreddare in un contenitore con del ghiaccio.

Successivamente, bisognerà portare a ebollizione l’acqua con lo zucchero, così da ricreare uno sciroppo, all’interno del quale inserire le scorzette per circa due ore, a fuoco lento.

Non appena trascorso il tempo prestabilito, sarà necessario coprire il pentolino con della pellicola, alla quale praticare dei fori, e lasciare riposare per una notte. Ripetere lo stesso procedimento anche il giorno successivo.

Dopo di che, riporre le scorzette all’interno di barattoli di vetro, chiudere e immergere fino a metà in acqua caldissima per circa 30/40 minuti.

Infine, fare raffreddare e gustare.