SAPONE ALL’ARANCIA: ecco come realizzarlo

SAPONE ALL’ARANCIA: ecco come realizzarlo

L’inverno è ormai entrato nel vivo e con lui anche il consumo degli agrumi.
Buoni, salutari e colorati ci aiutano ad affrontare i malanni stagionali. Oltre alla polpa e alla famosa vitamina C, però, c’è molto di più.

 

Le bucce, che una volta pelate sono spesso e volentieri gettate via, sono riapplicabili e riciclabili in svariati modi.

Scorze caramellate, candele e saponi sono solo alcuni degli esempi possibili.

E oggi parliamo proprio del sapone.

 

Realizzare il sapone all’arancia non è affatto complicato. Il procedimento, però, richiede parecchia attenzione e deve essere realizzato solo da adulti in quanto nella produzione si utilizza la soda caustica, un elemento facilmente acquistabile ma da maneggiare con molta cura.

 

COSA CI SERVE:

2 ciotole, 2 pentole in acciaio, un cucchiaio di legno, guanti in lattice, mascherina e occhiali protettivi, termometro da cucina, forme in silicone o altri contenitori.

 

INGREDIENTI:

Scorze di un paio di arance, cannella tritata, 250 gr di soda caustica, 2 kg d’olio d’oliva.

 

PROCEDIMENTO :
In una prima ciotola mettete della scorza d’arancia e della cannella tritata in un apposito frullatore, in base al gusto e a quanto profumato volete che sia il vostro sapone.

 

Nella seconda ciotola versate, invece, 600 gr dell’acqua con cui avete lavato il bicchiere del frullatore perché ricca di olii e di essenze.

 

Dopo aver indossato mascherina, guanti e occhiali protettivi versate in una pentola l’acqua della seconda ciotola insieme ai 250 gr di soda caustica. Mescolate bene e lasciate raffreddare.

 

In una seconda pentola versate 2 kg di olio d’oliva, metteteli sul fuoco e portateli alla temperatura di 45°.

 

Quando anche la soda avrà raggiunto la temperatura di 45°, aggiungete l’olio all’interno della prima pentola e, con l’aiuto di un frullatore a immersione, frullate il composto.

Quando sulla superficie si sarà formata una crosta gelatinosa, aggiungete la farina d’arancia e cannella e, una volta amalgamato il composto versatelo negli stampi desiderati per dare al sapone la forma desiderata.

 

Fate riposare il tutto per almeno tre giorni, ed estraetelo dalle forme.

 

Prima dell’utilizzo, fate stagionare il sapone dalle 4 alle 8 settimane ed ecco pronto vostro sapone naturale e biodegradabile al profumo di arancia rossa!

Condivi suShare on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+